venerdì 15 giugno 2012

La cena in bianco a Torino: pronti?!

Una cena in bianco, la proposta arriva via mail. Una cena in cui tutto dev'essere bianco: dai vestiti dei partecipanti, alle tovaglie fino alle stoviglie, e magari anche le candele, tutto rigorosamente candido.

Sbiadita risulta invece la mia faccia rileggendo, un po' incredula onestamente, l'idea, tutto bianco e perchè mai?

Bianco perchè è il colore migliore per creare un'atmosfera candida e fatata, sospesa nel tempo ed anche un po' magica . Perchè passare qualche ora in un mare di bianco è semplicemente affascinante mi hanno risposto loro.

Mi sono fermata.

Un attimo.

Ho pensato a quando nevica e a quando sei in aereo che attraversi le nuvole e tutto intorno a te è bianco. Magico in effetti lo è davvero.

E quindi sì certo Antonella e Maricler, voglio proprio vedere come sono queste cene in bianco ormai famose in tutto il mondo e voglio proprio vederla questa capitale sabauda tinta selvaggiamente da noi in una serata d'estate.

Per partecipare, oltre un certo grado di entusiasmo, si chiedeva anche di glorificare il bianco nelle sue forme e giochi di luce, quindi ecco qua grazie anche (e soprattutto) al contributo di Alessandra e Serena, il nostro tributo al "colore non colore".




Bianco: colore che si crea dalla somma di tutti i colori, la luce si dice infatti che è bianca. Bianco è quindi il colore che si crea dall'unione di tutti i cibi e da tutti gli strumenti che si usano per fruirne. Bianco, a  volte non serve un prisma per vedere i colori che ti formano, basta scriverli. 




Perchè se i colori fanno il bianco, il bianco fa colori luci e consistenze. Senza aver bisogno di nient'altro.




Perchè un giorno si possa arrivare a degustare il latte con un calice da degustazione, magari imparando a riconoscere le differenze che le varie razze bovine trasferiscono a questo prezioso alimento. Un augurio che l'alimento più bianco di tutti possa ritrovare la dignità che aveva una volta.




Perchè due spaghetti aglio olio e peperoncino ce li abbiamo sempre pronti in casa per risolvere qualsiasi cena improvvisata, perchè uno degli ingredienti simbolo della mediterraneità è bianco come il panorama più nordico. Perchè l'aglio purifica il nostro corpo come la neve lo fa sulla terra su cui cade.

E per partecipare?!

Semplice basta scrivere ad Antonella alla mail: cenainbiancotorino@gmail.com e per tutte le breaking news guardare su https://www.facebook.com/CenaInBiancoTorino?skip_nax_wizard=true

Un grazie finale ad Antonella, a Maricler e a Fabrizio, alle fotografe Alessandra e Marcella e alla nostra modella Serena.  

6 commenti:

Betty ha detto...

oh mamma che post carino :))
complimenti!

Alessandra ha detto...

Che belle foto!!! Un post-bianco davvero originale!! :)

Anonimo ha detto...

oh che bello mi interessa.... lucy

maricler ha detto...

Ma quanto siete splendide? Grazie ragazze!

Silvia ha detto...

@Betty,@Alessandra@Maricler: grazie mille a voi per i vostri commenti:-) Soprattutto la modella era un po' sfiancata dal profumino proveniente dalla sua capigliatura.. i complimenti le serviranno per capire quanto è stata preziosa:-)

Federica ha detto...

brava, la scritta bianco con il cibo è proprio carina!!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...